L'EVENTO

IKEBANA

Un evento di arte contemporanea nel mondo reale, fuori dai “recinti” e dagli spazi canonici d’esposizione. Nel territorio dell’Azienda Bio Agroalimentare “La Sleva di Tirli”, nell’Alta Valle del Santerno, 46 artisti italiani con difformità di stili e linguaggi, hanno operato accomunati dal desiderio di confronto/ricerca, dall’unanime riconoscimento degli alti valori estetici e storici del luogo e da quella visione olistica della biosfera che identifica la vita umana con le altre componenti della natura.
La bellezza naturale dell’ambiente di Selva di Tirli, il suo alto grado di biodiversità, la sua conformazione geologica caratterizzata da alte pareti di rocce arenarie stratificate, la ricchezza di dettagli minerali e vegetali forgiati dal gioco sorprendente e imprevedibile dell’erosione, i riflessi policromi e cangianti delle acque limpide del fiume Santerno, le trame di fitte boscaglie intercalate dai coltivi e la presenza diffusa di una ricca fauna selvatica, hanno consentito agli artisti notevoli spunti di ricerca semantica, un profonda interazione e la realizzazione di opere e azioni intimamente legate al contesto storico, sociale e ambientale.
Dopo l’evento, la natura e il tempo hanno proseguito il lavoro di lenta trasformazione delle opere, fino alla progressiva ossidazione e/o alla totale cancellazione. Quello che oggi prosegue è un dialogo con la terra, il cielo, e non ultimo l’uomo. Il processo di estinzione delle opere che vedono la luce in questo luogo, sottolinea così il senso provvisorio dell’esistenza umana e della materia utilizzata, che si trasforma per ripercorre un nuovo ciclo vitale.