Parapendio

L’attrezzatura è composta da un’ala e una selletta legati tramite un sistema di “fasci funicolari” che terminano sugli “elevatori” i quali diventano il punto di congiunzione tra la “vela” e l’imbrago del pilota.

L’ala del parapendio, fabbricata in tessuto particolarmente resistente e professionale, non è rigida e la forma è mantenuta dalla pressione interna, creata dinamicamente dal flusso dell’aria sulle bocche anteriori dell’ala o “vela” come viene comunemente chiamata dai praticanti.

Il pilota siede nel cosiddetto imbrago, a cui vengono agganciati tramite moschettoni i due cavi funicolari, ed è legato ad essa da due cosciali ed un pettorale.

Anche il paracadute di emergenza è collegato alla selletta. Il fondo della selletta è normalmente rigido ed imbottito.

La selletta è spesso dotata di numerose tasche per permettere al pilota di portare con sé in volo l’attrezzatura completa che altrimenti sarebbe costretto a lasciare in decollo.

CORSO PARAPENDIO